Straordinari

“Una persona che fa lo straordinario è una persona che non sa organizzare il proprio lavoro”. Mi piace questa mentalità, la trovi in molti paesi stranieri, in Italia invece è esattamente il contrario. Devi fare gli straordinari per farti vedere, per far vedere che ci tieni all’azienda, che ipotechi la tua vita per l’azienda. Troppo stupidi evidentemente per capire che è solo indice di cattiva organizzazione, incapacità di darsi delle priorità e spesso lo stare a lungo in azienda copre problemi a livello personale e di vita privata. Cari signori, la verità è questa, all’estero l’hanno già capito, noi fra 100 anni?

Annunci

2 pensieri su “Straordinari

  1. A nord delle Alpi, per esempio in Germania, gli uffici cominciano a svuotarsi già dalle 16.30: a chi rimane dentro in ufficio viene chiesto se c’è qualche problema. Addirittura a Innsbruck ho visto negozi che al sabato pomeriggio nemmeno aprivano. Qui da noi in Italia vogliono trattarci come schiavi, farci lavorare 24/7 con stipendi sempre più da fame. E poi c’è qualcuno che ancora si chiede come mai gli acquisti vanno sempre più a picco.

    • E soprattutto è la qualità della vita delle persone che va a picco, ne parla anche Luciano Gallino nel suo libro “La lotta di classe dopo la lotta di classe”, molta gente lavora nelle grandi città per stipendi miseri e sono costretti a fare i pendolari tutti i giorni dalle periferie, tutta la loro vita viene spazzata via dal lavoro, questo è il nuovo proletariato 2.0 e noi ci accontentiamo delle briciole. Grazie Paolo per il tuo intervento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...