Laurea in Psicologia

Quest’anno mi sono iscritta all’Università con l’intento di conseguire una seconda laurea in Psicologia. Ci pensavo da moltissimi anni, è un desiderio che avevo da sempre in mente e alla fine mi sono decisa. Ho detto proviamo, invece di stare fermi ad immaginare e fantasticare, meglio agire, provare, sbatterci il muso, vedere com’è. Altrimenti si rimane intrappolati dentro a delle idealizzazioni. Infatti era così. Dopo il primo esame mi sono già stufata. Imparare dei manuali a memoria non mi dà molta soddisfazione, centinaia di teorie, nessuna pratica. Gli esami del primo anno non sono particolarmente interessanti, le cose più interessanti arrivano al terzo anno e forse qualcosa al secondo, a me interessa in particolare la parte clinica  e dinamica. Comunque si studiano solo teorie, molte anche datate nel tempo. L’accademia in Italia è così. Provo più soddisfazione a studiare psicologia per conto mio, da Antonino Ferro a Glen O. Gabbard (in English of course!) e di tantissimi altri, c’è tanta psicologia interessante là fuori. Dentro i programmi universitari c’è la muffa ormai, non so davvero come pensiamo di andare avanti così. Perdendo tempo ed anni preziosi. Io come sempre continuo a lottare per avere qualcosa di diverso, qualcosa di più del minimo sindacale. L’università io la voglio diversa, con programmi differenti.

Annunci

4 pensieri su “Laurea in Psicologia

  1. Anch’io ho la tua stessa passione per la psicologia, ma l’idea di una seconda laurea mi sgomenta…Se, oltre ad un interesse personale per gli argomenti trattati, cerchi anche un possibile sbocco lavorativo alternativo, come nel mio caso, cosa ne pensi dell’attività di “counselor”? Girovagando in internet, ho scoperto che ci sono molti corsi e diversi settori a cui si può applicare…non è esattamente il lavoro di uno psicologo, ma richiede le stesse doti umane, empatia e capacità di ascolto oltre, naturalmente ad una preparazione specifica. Io ci sto pensando…ciao, Antonella

    • Ciao Antonella,
      grazie del messaggio. Ho pensato all’idea di “counselor”, me l’aveva consigliata anche una mia amica già laureata in psicologia a Padova, lei stessa mi aveva detto che all’università si fa molta teoria mentre la pratica sta da un’altra parte. Più che il counselor mi ispirerebbe la figura del “coach”, ho provato io stessa alcune sessioni di coaching e mi è piaciuto molto, fondamentalmente è psicologia positiva. In Italia la strada per diventare psicologi è davvero inutilmente lunga: laurea 3 + 2, 1 anno di tirocinio ed esame di Stato + 4 anni di scuola di psicoterapia. Inoltre se hai già una laurea non ti ammettono neanche alla specialistica! Dico io, almeno alla specialistica potresti ammettermi tramite esame di ammissione! Invece no, devi ricominciare tutto da capo come se non avessi acquisito nessun tipo di competenza. Io tra l’altro ho fatto due terapie analitiche su me stessa, non parto proprio da zero e non ho 19 anni!

      • gattolibero,
        sono capitata sul tuo blog per caso e perdonami se ti scriverò subito un messaggio poco simpatico, ma… grazie al cielo che la strada per diventare psicoterapeuti è lunga e prima della pratica viene la teoria, molta teoria! e scusami, ma cosa vuol dire avere già una laurea in un’altra disciplina? è esattamente come dici tu alla fine del tuo post, non hai ancora acquisito alcun tipo di competenza. non nel campo della psicoterapia. ti rendi conto di quale grande responsabilità ci si assuma prendendosi cura della psiche altrui? essere stati in analisi non vuol dire sapere come ci si deve comportare dall’altro lato della scrivania.
        ho letto il tuo post sulla depressione, e anche solo da quello si capisce quanto tu abbia bisogno di parecchia teoria. la depressione non è uno stato d’animo, ma una patologia. se ti fa sentire in fondo anche bene, se ti sembra in qualche modo utile non è depressione, è un’altra cosa. chiamala malinconia, chiamalo piacevole autocompiacimento, ma non depressione.
        scusa, ma leggo molta superficialità nel tuo approccio alla psicologia.

      • Ciao Lia
        hai fatto bene a postare il tuo messaggio perché permette di riflettere su un po’ di cose e di spiegarmi meglio. Quello che io contesto è non poter accedere alla laurea specialistica avendo già una laurea in mano, seppure di un’altra disciplina, comunque non sono paragonabile ad una persona che non ha fatto un percorso universitario. Ti faccio l’esempio dell’Inghilterra dove non credo che gli psicologi siano tutti dei cani: fai prima una laurea triennale che può anche essere in un’altra disciplina, poi per fare lo psicoterapeuta devi prendere una laurea specialistica di 4 anni in psicologia che ha uno sbarramento di accesso. Il discrimine però non è il percorso di studi che hai fatto prima. Altro esempio: se vuoi fare domanda di ammissione alla Società Psicoanalitica inglese che ha sede a Londra puoi farlo liberamente qualunque sia la tua laurea, anzi c’è scritto chiaro e tondo che sono benvenute le persone che provengono da altre discipline perché è un arricchimento. Poter fare domanda di ammissione non significa essere presi, anzi la selezione è molto dura, però te la puoi giocare. In generale è quello che mi piace delle società liberali come le società anglosassoni. Non ti mettono troppi sbarramenti, te la giochi tu. Come vedi non sto dicendo che non bisogna formarsi per fare i terapeuti, anzi, però non si può sempre ricominciare da capo. Qui ti fanno ricominciare da capo semplicemente perché le professioni sono delle vere e proprie caste protette dagli ordini professionali (ce li abbiamo solo in Italia). Io contesto questo. Del resto anche Freud diceva che non era necessaria nessuna laurea per fare lo psicoanalista e si è opposto lui per primo quando volevano introdurre questa regola in Austria, lui stesso diceva che per fare l’analista conta aver fatto un’analisi personale e da lì si capisce se sei in grado di fare il mesterie o no…e se lo dice lui, qualcosa avrà capito! Ci sono diversi psicoanalisti, tra l’altro, che concordano con questa posizione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...