Avere le ali

Cosa significa, quindi, sentirsi emancipate?

Per rispondere a questa domanda userò un brano tratto da “La figlia della fortuna”, romanzo di Isabel Allende:
“Era partita dal Cile con il proposito di ritrovare l’amante e di diventare per sempre sua schiava, credendo che così avrebbe placato la sua sete di sottomissione e il recondito anelo al possesso, ma ora non si sentiva più in grado di rinunciare a quelle giovani ALI che le stavano iniziando a crescere sulle spalle”.
Per me emanciparsi significa non dover rinunciare proprio a quelle ali che possono essere tanto la carriera, quanto stare a casa ad accudire i figli; significa non sentirsi in obbligo verso gli altri o, persino, verso se stesse; essere padrone di ciò che si vuole essere; uscire fuori dal dominio di ogni tipo: dei genitori, del partner e di se stessi. E, soprattutto, essere attive e consapevoli in questo processo.

Tratto da: http://www.psicologiadonna.altervista.org/emancip.html

Annunci

2 pensieri su “Avere le ali

  1. ciao ho appena letto un tuo commento su cambio rotta
    mi chiamo Antonia e volevo solo dirti che se hai 30 anni puoi ancora richiedere il WHV per l’Australia … io ne ho 31 e sono qui proprio con questo visto
    a presto
    anto

    • Grazie Antonia, purtroppo ho 36 anni, quindi per il WHS non si può far nulla. Sono stata due volte in Australia per visitarla, mi dovrò inventare qualcos’altro per starci un periodo più lungo e viverci veramente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...