The American Job

“If you are wondering about the wisdom of trying to change horses in midstream, you should know that million of people change job every year. In fact most people will have 3 to 5 different careers in their lifetimes” tratto dal libro Do what you are di Paul D. Tieger. La maggioranza delle persone avrà da 3 a 5 carriere differenti nel corso della vita lavorativa… magari fosse così! Sarebbe una vita interessante, in Italia però non funziona così. Il contesto italiano non è per niente dinamico, o stai nello stesso posto per decenni oppure fai il precario e cambi lavoro continuamente. Non si costruiscono carriere cambiando lavoro continuamente, del resto stare fissi nello stesso posto è anacronistico(Monti direbbe noioso). Nell’arco della propria vita si cresce e si cambia come persone, probabilmente è anche evolutivo. Io ad esempio ho iniziato con la passione per le lingue straniere e i lavori connessi a questa passione, traduttrice, interprete, insegnante di lingue, questa passione mi è durata per anni poi sono iniziati nuovi interessi che già erano paralleli alle lingue. Mi piacerebbe molto studiare Psicologia, prendere una seconda laurea in questa materia e fare  alcuni lavori inerenti, chissà, magari un giorno mi iscrivo e prendo esempio da Simone Navarra che ha iniziato la sua seconda laurea in Medicina a 34 anni http://www.simonenavarra.net/

Annunci